Come diventare fratelli della Misericordia


Siate Misericordiosi come misericordioso è il vostro Padre celeste” (Luca 6,36)

Desideri dedicare del tempo per la Comunità con un servizio attivo nella nostra Misericordia ? Ti siamo grati per il tempo che vorrai dedicare ai bisogni del prossimo e desideriamo offrirti alcune informazioni. Essere un Fratello della Misericordia impegna l’aspirante l’osservanza di doveri spirituali e morali non solo durante il servizio ma anche nella normale vita quotidiana “condotta morale irreprensibile” come previsto dallo Statuto dell’Associazione e l’osservanza dello spirito evangelico cristiano. Essere volontari della Misericordia significa non dedicare tempo libero ma dedicare parte del proprio tempo per gli altri compatibilmente e liberamente con le proprie attività di vita, lavoro e studio. Sarà eseguito un colloquio iniziale con il Coordinatore dei Volontari che illustrerà le attività della Confratrenita ed individuando il percorso d’ inserimento più affine. E’ possibile partecipare all’attività di volontariato anche per coloro che professano altre religioni così come disposto dalla Commissione del dialogo interreligioso del Vaticano in occasione del Giubileo del 2000, circa la partecipazione di persone che pur professando un altra fede possono impegnarsi in un cammino comune; in questo caso la persona interessata a svolgere servizio sarà considerato Volontario Attivo con diritti e doveri dello statuto ad eccezione di quelli relativi ad un confratello.

Settori di impiego


L’aspirante volontario sceglie il proprio settore di impegno secondo la propria predisposizione al tipo di servizio valutando attentamente impegno, formazione e proprie potenzialità fisiche. Il percorso formativo si diversifica nelle modalità indicate dalla specifica normativa qualora presente. I settori di impiego del volontariato sono le attività che la confraternita svolge ed illustrate nel sito. Indicativamente si dettagliano tipo di servizio ed impegno richiesto. Ogni ulteriore approfondimento potrà essere richiesto durante la fase di incontro per l’ammissione.

AMBULANZA ORDINARIO

Per accedere a questo servizio occorre avere una età minima di 16 anni così come previsto dalla legge regionale 25 2001. Occorre un certificato di idoneità medica in carta libera. Il volontario sarà impegnato nello svolgimento di servizi ordinari per il trasporto di ammalati con ambulanza quali ad esempio visite, dimissioni ospedaliere, trasferimenti in ospedali fuori città, terapie mediche, servizio di emodialisi. Al volontario e’ richiesto l’uso della barella, sedia trasporto e la movimentazione del paziente dalla propria abitazione alle strutture di destinazione. Considerato la particolarità del servizio l’interazione con il paziente ed i familiari e’ una caratteristica fondamentale di questo tipo di servizio.


AMBULANZA URGENTE

Per accedere a questo servizio occorre avere un’età minima di 18 anni così come previsto dalla legge regionale 25 2001. Essere in possesso dell’abilitazione al Livello Base. Occorre un certificato di idoneità medica in carta libera. Il volontario sarà impegnato nello svolgimento di servizi urgenti e di soccorso con ambulanza con o senza sanitario a bordo (medico, infermiere) coordinato dalla centrale 118 quali ad esempio incidenti stradali, malori, infortuni,maxiemergenze,ecc Al volontario e’ richiesto l’uso di tutti i presidi per il soccorso e l’emergenza. Considerato la particolarità del servizio la predisposizione al soccorso, l’interazione le struttire ed enti di emergenza, la fermezza e la professionalità e’ una caratteristica fondamentale di questo tipo di servizio.


PROTEZIONE CIVILE

Per accedere a questo servizio occorre avere un’età minima di 18 anni così come previsto dalla normativa vigente. Occorre un certificato di idoneità medica in carta libera. Il volontario sarà impegnato nello svolgimento di interventi di soccorso in protezione civile quali ad esempio eventi idrogeologicii, frane, terremoti, incendi,ecc Al volontario e’ richiesto l’uso di tutti i presidi inerenti il tipo di emergenza svolta (montaggio tende, cucine, accoglienza, interventi tecnici,ecc.) Il volontario può decidere la propria disponibilità ad interventi locali, regionali, nazionali ed internazionali. Per gli interventi regionali e nazionali il volontario opera con il coordinamento della confederazione Misericordie Considerato la particolarità del servizio la predisposizione allo stress, l’interazione le struttire ed enti di protezione civile, sacrificio e l’adattamento soni una caratteristica fondamentale di questo tipo di servizio.


UNITÁ CINOFILA

Per accedere a questo servizio occorre avere una età minima di 18 anni così come previsto dalla normativa vigente. Occorre un certificato di idoneità medica in carta libera. Il volontario sarà impegnato nello svolgimento di interventi di soccorso con unità cinofila in protezione civile quali ad esempio frane, terremoti, ricerca dispersi. Al volontario e’ richiesto la dotazione personale di un cane formato ed abilitato alla ricerca Il volontario può decidere la propria disponibilità ad interventi locali, regionali, nazionali ed internazionali. Per gli interventi regionali e nazionali il volontario opera con il coordinamento della confederazione Misericordie


SOCCORSO IN MARE

Per accedere a questo servizio occorre avere un’età minima di 18 anni Occorre un certificato di idoneità medica in carta libera. Il volontario sarà impegnato nello svolgimento di interventi di prevenzione per gli incidente in mare e sulla costa e nelle manifestazioni sportive in acqua a bordo dell’unita nautica della Misericordia. Al volontario e’ richiesto l’uso di tutti i presidi di bordo Considerato la particolarità del servizio la predisposizione all’intervento in mare, l’interazione le strutture ed enti di emergenza in mare (Guardia Costiera), la capacità di nuoto e presenza su una imbarcazione sono fondamentali per il servizio.


MOBILITÁ SOCIALE

Per accedere a questo servizio occorre avere un’ età minima di 16 anni Occorre un certificato di idoneità medica in carta libera. Il volontario sarà impegnato nello svolgimento di servizi mobilità persone con disabilità mediante veicolo sociale con rampa quali ad esempio visite, terapie, servizio di emodialisi, altre destinazioni. Al volontario e’ richiesto l’uso della sedia trasporto e la movimentazione del paziente dalla propria abitazione alle strutture di destinazione. Considerato la particolarità del servizio l’interazione con il paziente ed i familiari e’ una caratteristica fondamentale di questo tipo di servizio.


SOLIDARIETÁ ASSOCIATIVE

Per accedere a questo attività occorre avere un’età minima di 16 anni. Il volontario sarà impegnato nello svolgimento di attività di supporto associative di ufficio, centralino, raccolta fondi, servizio in sede, servizi di carità


Donatori di sangue


Prendere visione anche della pagina del Gruppo FRATRES Antignano Dal sito della Regione Toscana La donazione è un gesto anonimo, volontario, gratuito e consapevole.

Perchè donare

Le persone che donano il sangue in Toscana sono molte, ma nonostante questo non è ancora possibile far fronte a tutte le necessità. Il sangue e i suoi componenti sono indispensabili alla vita, essenziali nei servizi di primo soccorso, fondamentali per moltissime terapie tra le quali quelle oncologiche, necessari in chirurgia e nei trapianti. La disponibilità di plasma, sangue e piastrine è un patrimonio collettivo di solidarietà del quale ognuno di noi potrebbe avere bisogno nella propria vita. La donazione è volontaria, anonima, non retribuita e consapevole: una garanzia per la salute di chi riceve e di chi dona.

Diverse forme di donazione

Si possono donare il plasma, il sangue intero e le piastrine

Chi può donare

Tutti possono donare: basta essere sani e non avere comportamenti a rischio che possano compromettere la salute di chi dona e di conseguenza quella di chi riceve. Per candidarsi alla donazione è sufficiente:

  • avere un'età compresa tra 18 e 70 anni
  • pesare almeno 50 kg
  • essere ritenuto in stato di buona salute da un medico trasfusionista
  • avere con sé un documento di identità e la tessera sanitaria
La donazione è semplice e sicura. Il prelievo è eseguito da personale qualificato che utilizza materiale sterilizzato e monouso. Il donatore non corre alcun rischio.

Donatore abituale

Il donatore abituale o periodico è la persona che dona ad intervalli regolari, mai superiori ai 24 mesi. Regione Toscana sostiene la presenza dei donatori abituali. La scelta di donare in maniera periodica è una scelta importante per se stessi e per gli altri. Il donatore periodico infatti è informato e consapevole, e inoltre può tenere sotto controllo il proprio stato di salute. Per i nuovi donatori o per i donatori che non donano da più di 24 mesi occorre:

  • prenotarsi come candidato donatore presso la struttura trasfusionale o l'associazione di donatori della donazione del sangue registrandosi nel sistema di prenotazione AngenDona
  • fare un primo accesso per essere sottoposto ad una visita medica e ad un colloquio con un medico trasfusionista
  • effettuare un prelievo di sangue per verificare lo stato di salute e prenotare la data della donazione
Il medico formula il giudizio di idoneità e fa la registrazione nel data base del sistema trasfusionale, confermando la data della prima donazione. Dopo la donazione ti sarà offerta una colazione. In occasione degli esami di prequalificazione e ad ogni donazione ti sarà consegnato il giustificativo per assenza / permesso lavoro come da normativa vigente.

Dove donare

Si può donare presso i servizi trasfusionali degli ospedali È consigliabile prenotare sempre la donazione presso il servizio trasfusionale o le associazioni di volontariato per evitare inutili attese e per permettere al sistema di programmare la raccolta in base alle necessità di volta in volta individuate.

Info

Numero verde 800 556060 FRATRES Tel. +39 055 0139179 Whatsapp +39 335 6271500 - Sito ufficiale Fratres

Servizio civile


La Misericordia di Antignano è ente di servizio civile regionale e nazionale della confederazione nazionale delle misericordie e della federazione regionale delle misericordie.
Per partecipare occorre avere la maggiore età fino a 26 o 30 anni secondo quanto specificato nei rispettivi bandi regionali e nazionali. L'accesso, secondo i posti disponibili, è consentito quando sono pubblicati I bandi . La pubblicazione dei bandi è indicata nella home page del sito.

Bandi attivi

Al momento non ci sono bandi ATTIVI
Il servizio civile regionale Toscana
il servizio civile nazionale
Il servizio civile nazionale delle Misericordie d’Italia
Il servizio civile regionale delle Misericordie Toscana

Pubblica utilità


La Misericordia può accogliere persone che devono scontare una pena secondo quanto stabilito da sentenza del giudice ed indicazioni dell ufficio penale esecuzione esterna del ministero della giustizia. La disponibilità varia secondo la possibilità della confraternita di organizzare il progetto di impiego. Occorre presentare una domanda di richiesta disponibilità corredata di messa in prova o disponibilità alla accoglienza corredata di tutti i documenti necessari alla valutazione dell impiego. Solo successivamente al colloquio conoscitivo, al nulla osta di impiego, all'ordinanza del giudice ed alla formazione di informazioni la persona potrà avviare il servizio.

Per informazioni Sito Ministero
Messa alla prova
Pubblica utilità