Soccorso sanitario


Emergenza sanitaria 118

La misericordia ha preso parte Sin dalla sua introduzione nel 1997 al servizio di emergenza sanitaria 118 prima con la ASL 6 oggi con la ASL toscana nord ovest. Per alcuni mesi dell’anno (secondo un calendario in alternanza con la misericordia di montenero) la nostra confraternita è sede di PET (punto di emergenza territoriale) con la presenza in sede di un medico del servizio 118 che sale sulle ambulanze dell’Associazione. E’ sempre presente anche una ambulanza denominata BLSD con la presenza di volontari soccorritori e defibrillatore. La zona di intervento è la parte sud di Livorno dal confine con il quartiere di Ardenza fino a Quercianella (confine del comune di Rosignano) comprendendo un’ampia parte della costa livornese. Il 118 può disporre anche l’intervento nella centro città di Livorno. ll 118 è il numero unico nazionale dell'emergenza sanitaria, è gratuito ed attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell'anno. E' possibile chiamare il 118 da qualsiasi telefono privato o pubblico senza alcuna spesa e senza utilizzare schede telefoniche. Chiamando da qualsiasi parte d'Italia risponde una centrale operativa organizzata per province, che assegna un codice di priorità, decide il mezzo di soccorso adeguato, ed, eventualmente, sceglie l'ospedale, tenendo conto delle condizioni, delle necessità della persona soccorsa e del luogo di provenienza della chiamata.

Quando chiamare il 118?

La prontezza al primo posto. Possiamo infatti salvare una vita chiamando prontamente il 118, se qualcuno presenta dolori improvvisi al torace oppure una perdita di coscienza ed in caso di sospetto avvelenamento. Il 118 è inoltre il numero da comporre dopo un incidente stradale con dei feriti.

Come devo comportarmi durante e dopo la chiamata?

Durante la telefonata è necessario rispondere con precisione alle domande dell'operatore, per un corretto soccorso è infatti indispensabile fornire tutte le informazioni necessarie ai soccorritori. In caso di incidente stradale, per esempio, riferire come è accaduto e il numero di persone coinvolte, informando, se possibile, sulle condizioni degli infortunati. Può succedere che, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza, l'operatore del 118 mantenga il contatto telefonico per chiedere maggiori informazioni sull'accaduto e guidare gli eventuali interventi di chi si trova sul posto. Non riagganciare il telefono fino a quando non sarà l'operatore a dirlo.

In Toscana le Associazioni di Volontariato (Misericordie e Pubbliche Assistenze) ed i Comitati della Croce Rossa Italiana svolgono un ruolo fondamentale ed insostituibile nell'ambito dell'attività di trasporto sanitario di emergenza urgenza. Tale attività, infatti, è svolta, quasi esclusivamente, dalle Associazioni di Volontariato e dai Comitati della CRI inseriti nell'elenco regionale di cui all'art. 76 quinquies della l.r. 40/2005. I servizi di trasporto sanitario (per ricoveri, dimissioni e trasferimenti tra strutture pubbliche o private convenzionate o per visite specialistiche, esami diagnostici e trattamenti terapeutici) effettuati dalle Associazioni di Volontariato e dai Comitati della CRI sono garantiti a carico del Servizio Sanitario Regionale qualora il medico (specialista pubblico di competenza, medico di medicina generale o pediatra di libera scelta) abbia certificato, in relazione alle condizioni cliniche del paziente, la necessità di un trasporto tramite autoambulanza.

Trasporti ordinari non urgenti

Per la mobilità di una persona impossibilitata alla deambulazione per recarsi in strutture sanitarie per diagnosi e cure Per le emergenze-urgenze contattare il 118

Trasporti prescrivibili dal medico di medicina generale (medico base o di famiglia)

Contattare 0586580666

Processo autorizzazione trasporto sanitario ordinario

--- SEZIONE DA COMPLETARE--- Indicare sulla prescrizione:
  • certificazione della trasportabilità: "barellato" o "intrasportabile con i comuni mezzi" per l'ambulanza; "intrasportabile con i comuni mezzi" per il pulmino attrezzato
  • da e dove deve essere trasportato il paziente
  • tipo di prestazione

Soccorso in mare

E’ un servizio organizzato dal Comune di Livorno e coordinato dalla Guardia Costiera di Livorno. Nei fine settimana dei mesi estivi una squadra di Fratelli volontari è presente con una postazione mobile in loc. Calafuria per garantire un servizio di prevenzione e primo intervento in caso di soccorso sulla costa. Alternativamente con un altra associazione è presente in mare una IDROAMBULANZA per interventi di soccorso in mare e sulla costa non raggiungibile da via terra. Per richieste di soccorso 1530 Guardia Costiera, 112 Numero Europeo Emergenza, 118 Emergenza Sanitaria.

Presidio sanitario di soccorso

Un veicolo allestito con presidi di soccorso per organizzare una PMA di 1° livello Postazione medica avanzata per situazione di emergenza oppure per presidi di pronto intervento per gare e manifestazioni pubbliche. Per ottemperare alle disposizioni sportive e legislative vigenti l’organizzazione può richiedere un’ ambulanza di base con defibrillatore, con medico e/o Infermiere a bordo. La nostra Confraternita assicura anche l’organizzazione di presidi di soccorso per eventi di massa secondo le disposizioni della Conferenza Stato Regioni e Regione Toscana.

Sociale

Donazione sangue Fratres

La Misericordia di Antignano ospita il gruppo FRATRES Donatori di Sangue locale. La Fratres Consociazione Nazionale dei Gruppi Donatori di Sangue Fratres delle Misericordie d'Italia è un'associazione di ispirazione cristiana che crede nell’importanza della donazione come gesto di solidarietà e generosità. Si avvale di volontari, persone impegnate, preparate, attente agli altri. La donazione è un atto volontario, anonimo, periodico, gratuito e soprattutto responsabile. E’ un piccolo gesto che rende grandi. Per tutti noi che abbiamo a cuore la vita, la donazione è un gesto di vita. Se sei in buona salute, hai tra 18 e 65 anni, e pesi almeno 50 kg, sei già un potenziale donatore. E la procedura per donare è anche piuttosto semplice. Puoi recarti, ad esempio, presso una struttura trasfusionale presente in molti ospedali, ma il nostro consiglio è di contattare direttamente un'associazione di donatori come la Fratres. I gruppi di riferimento sono tanti, diffusi sull'intero territorio nazionale: puoi cercare quello più vicino nella pagina

Per contattare il gruppo fratres Gruppo Fratres ANTIGNANO Via Duca Cosimo, 5 - 57128 - Livorno (LI) Tel. 0586/581107 gruppoantignano@frates.eu

Mobilità sociale

La Misericordia di Antignano (Livorno)
offre servizi sociali, 7 giorni su 7, dalle ore 07:00 - 23:00 con reperibilità h 24.
L'associazione è in grado di offrire servizi personalizzati tramite accordi diretti con il centralino, in convenzione o con un rimborso delle spese sostenute, per ogni destinazione, compreso i giorni Festivi anche in Orario Notturno, con le proprie ambulanze private o mezzi attrezzati per il trasporto anche di disabili.



Convenzioni

La Misericordia di Antignano svolge servizio in convenzione con l’Azienda USL Area Vasta Nord Ovest.
E’ possibile sottoscrivere convenzioni per attività continuative su tutti i servizi offerti dalla Misericordia.


Materiale sanitario

Presso la nostra sede sono disponibili presidi sanitari da concedere temporaneamente a persone in condizioni di bisogno.
Letti ortopedici, stampelle, sedia a rotelle ricevute in donazione e destinate a persone temporaneamente inabili o ammalate. La concessione è per un periodo limitato nel tempo. Non sono previste tariffe ma offerte libere.



Servizio funebre

“Seppellire i morti” è una delle opere corporali di Misericordia.
Pur senza una gestione diretta la Misericordia di Antignano adempie a questa opera mediante accordi con altre Consorelle o imprese che possono svolgere questo servizio per i Fratelli e per i Cittadini che richiedono il nostro servizio a costi convenzionati. Per informazioni 0586580666



Protezione Civile


Da sempre la nostra Misericordia è presente nell’organizzazione della protezione civile nazionale, regionale e locale assicurando interventi di soccorso con squadre di confratelli formate. In occasioni delle tragiche emergenze degli ultimi anni la Misericordia è sempre stata presente aderendo all’organizzazione della protezione civile della Confederazione Nazionale delle Misericordie tramite la propria struttura UGEM. La Confraternita è dotata di

  • 1 posto medico avanzato e centrale mobile
  • 1 fuoristrada per servizio di protezione civile
  • 1 unità carrellata per emergenze idrologiche

Unità cinofila

Per interventi di ricerca persone in superficie e sotto le macerie la Misericordia di Antignano dispone di Unità Cinofile abilitate e formate allo scopo. La gestione rientra negli interventi di ricerca dispersi organizzate dalla Prefettura oppure interventi di protezione civile.


Maxi emergenze

Organizzare un presidio di soccorso direttamente sul posto grazie ad una specifica attrezzatura ed organizzazione della nostra Misericordia. Un’ambulanza dotata di attrezzature specifiche per organizzare sul posto un presidio medico avanzato con tenda pnenumatica, centrale operativa remota, posti letto per svolgere il Triage e le procedure di evacuazione nell’ambito del sistema SISMAX Regione Toscana.